PREPARAZIONE DEL PAZIENTE CHIRURGICO

 

DIGIUNO:

Il digiuno (sia dal cibo che dall’acqua!) è quasi sempre necessario a partire da 12 ore prima dell’intervento chirurgico ed ha lo scopo di permettere allo stomaco di svuotarsi adeguatamente prima dell’anestesia. I farmaci sedativi utilizzati durante la preanestesia possono talvolta generare nausea e vomito, per cui il digiuno ha un’azione preventiva in tal senso.

In alcuni casi è necessario che il digiuno sia più prolungato come per l’esecuzione della colonscopia, in altri deve essere ridotto (anilmali molto giovani, animali esotici) e addirittura talvolta è consigliata l’assunzione di cibo nel periodo immediatamente precente l’anestesia (uccelli, roditori..)

La scelta della durata e delle modalità del digiuno vanno SEMPRE discusse con il proprio medico veterinario in quanto la durata e le modalità della preparazione del paziente variano da caso a caso, in base all’animale, al tipo di intervento da eseguire e alle condizioni di salute e/o ai risultati degli esami del sangue.

ASSUNZIONE DI FARMACI:

Alcuni tipi di chirurgia richiedono una terapia nei giorni che precedono l’intervento, (detartrasi, interventi sullo stomaco o sull’intestino); tali terapie sono prescritte dal medico veterinario che ha in cura l’animale.